Passirano, esche avvelenate nel giardino: muore cagnolina

L'episodio mercoledì in via Collodi. La rabbia del proprietario: "In quella casa ci sono anche due bambine che giocano nel prato". Già una ventina i casi avvenuti in paese.

Più informazioni su

Passirano. Brutto e vile episodio quello avvenuto a Passirano (Brescia) dove una cagnolina è morta dopo avere ingerito esche avvelenate gettate nel giardino di casa dei suoi padroni.
In quell’abitazione vivono anche due bambine piccole che hanno dunque rischiato di venire a contatto con le trappole killer.
L’episodio si è consumato mercoledì in via Collodi, facendo esplodere la rabbia del proprietario di Mary, la cagnolina morta avvelenata con metaldeide, nonchè padre di due gemelline di 5 anni, il quale ha denunciato il fatto attraverso i social e rivolgendosi direttamente all’ignoto autore del gesto.
«Ora mi tocca spiegare a due bambine piccole una cosa terribile come la morte. Vorrei farti presente, che in quel giardino dove tu hai pensato di lanciare bocconi avvelenati ci giocano tutti i giorni anche loro».
Sono già una ventina i casi di avvelenamento denunciati in paese: mani diverse oppure l’autore è sempre lo stesso?

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.