Paratico, tenta di spegnere il rogo del tetto: anziano salvato da carabinieri e Locale

Provvidenziale l'intervento del comandante della locale stazione dell'Arma che, accortosi di quanto stava accadendo, ha lanciato l'allarme. Nell'abitazione invasa dal fumo c'era anche la moglie 80enne dell'uomo.

Più informazioni su

Paratico. Stava cercando, da solo, in piedi sul tetto,  di spegnere un incendio scoppiato nella propria abitazione, mentre le stanze venivano invase dal fumo e la moglie si trovava tra le pareti domestiche.
Un gesto che poteva costare molto caro alla coppia di anziani residenti in via Moioli a Paratico, nel bresciano, salvati solo grazie al provvidenziale intervento di carabinieri e polizia locale.

Ad accorgersi di quanto stava accadendo il comandante della stazione dell’Arma di Capriolo, maresciallo De Dominicis, che si stava recando al comando della Polizia locale per motivi di lavoro: passando per la strada ha notato il fumo e si è fermato per verificare cosa accadesse. Ha quindi notato l’anziano in cima alla copertura della casa, che stava tentando di spegnere il principio di incendio generato dalla canna fumaria, incapace di scendere a causa delle alte temperature che avevano raggiunto la copertura.

Ha quindi lanciato l’allarme e sul posto sono intervenuti i suoi colleghi, gli agenti della Municipale ed i vigili del fuoco che hanno faticato a convincere i due coniugi ottantenni a lasciare l’abitazione. Il rischio era, oltre all’incolumità della coppia, che il rogo potesse estendersi anche alle abitazioni attigue.
Le tre squadre dei pompieri intervenute hanno lavorato un paio d’ore prima di avere la meglio sulle fiamme.
La casa è agibile, ma con la prescrizione di non utilizzare la canna fumaria e il camino.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.