Paratico, “brucia” il posto di blocco e fugge: era senza patente

Il conducente, alla vista dei carabinieri, ha invertito la marcia ed è fuggito ad alta velocità. Raggiunto e fermato gli sono state comminate diverse sanzioni per violazione del codice della strada.

Capriolo. Ha “bruciato” lo stop dei carabinieri ed il motivo è emerso quando l’automobilista è stato fermato, al termine di un inseguimento avvenuto tra Clusane e Paratico, in direzione del paese sebino, nella serata di martedì.
Il conducente della Opel Astra era senza patente e, alla vista del posto di blocco, ha invertito la marcia, con una manovra pericolosa effettuata in contromano, e si è dato alla fuga ad alta velocità.

A bordo dell’auto vi erano quattro persone, tre uomini e una donna: quando sono stati raggiunti e bloccati dagli uomini dell’Arma sono stati perquisiti, ma non è merso nulla di sospetto. Non trasportavano droga o merce rubata, ma la fuga era dovuta al fatto che il conducente non aveva la patente. E’ stato sanzionato per varie violazioni del codice della strada, mentre l’auto è stata sottoposta a fermo amministrativo.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.