Rovato, sorelle minorenni sorprese a rubare aggrediscono una donna

Le due ragazzine, di 12 e 14 anni, notate da una signora aggirarsi con fare sospetto in un palazzo di via Franciacorta, hanno picchiato la donna. Poco dopo fermata anche la madre che guidava un'auto con intestazione fittizia.

Più informazioni su

(red.) Ancora minorenni protagonisti di episodi di violenza e criminalità nel bresciano e questa volta si tratta di due ragazzine giovanissime, di 12 e 14 anni, sorprese a rubare in uno stabile di via Franciacorta a Rovato da uno dei condomini che è poi stato aggredito ed è rimasto ferito.
A notare le due giovani, risultate poi sorelle, aggirarsi con fare sospetto, una signora residente nel palazzo che ha osservato che le due minorenni avevano con sè attrezzi da scasso. Intervenuta per allontanarle, per tutta risposta la donna è stata presa a calci e pugni e fatta cadere, battendo la testa. Nonostante l’aggressione è riuscita a chiamare la Polizia Locale che, intervenuta sul posto, ha fermato le minorenni e le ha trasferite in una comunità, in attesa di rintracciare i genitori. La signora aggredita è stata trasportata in ospedale per essere medicata e per accertamenti sul trauma ricevuto cadendo.

A breve distanza di tempo e di luogo è stata fermata anche la madre delle giovanissime, di origini croate e di etnia rom, sorpresa a bordo di un’auto con intestazione fittizia e di cilindrata superiore a quella consentita per il conducente. La donna, cui è stata ritirata la patente e sequestrata la vettura, è stata portata in caserma e, successivamente, condotta al centro di accoglienza dove si trovavano le due figlie.
E’ emerso che la famiglia rom staziona in un’area nomadi del bresciano e che vive in un camper con il quale si sposta abitualmente. Le due sorelle sono state denunciate presso la Procura dei Minori.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.