Iseo, in banca senza Green pass e mascherina: nei guai una 51enne

La donna, con un'amica, martedì mattina si è presentata nella filiale di via Dante e ha scatenato il putiferio. Ha opposto resistenza ed aggredito un carabiniere, quindi non si è presentata in tribunale.

(red.) Una giornata lavorativa che i dipendenti della banca non dimenticheranno presto.
Ad Iseo, nel bresciano, attorno a mezzogiorno di martedì, una coppia di donne si è presentata nella filiale di via Dante e, senza esibire il Green pass nè, tantomeno, indossando la mascherina, ha preteso di parlare con il direttore al grido di siamo “donne vere, siamo donne libere” e rendendosi così protagoniste di una situazione che ha richiesto l’intervento delle forze dell’ordine.

All’arrivo dei carabinieri, una delle due signore, una 51enne di Rodengo Saiano, ha inveito contro i militari, affermando di non riconoscere la loro autorità e gettandosi a terra nel tentativo di opporre resistenza passiva. Durante i momenti concitati della protesta, la donna ha poi sferrato un calcio all’indirizzo di una carabiniere ed è quindi stata arrestata e perquisita. Nella sua borsetta è stato rinvenuto un coltellino, un timbro ed altro materiale riconducibile ad alcune associazioni che si oppongono allo Stato italiano.
Per la donna sono quindi scattate le manette per lesioni aggravate, rifiuto di generalità e porto del coltellino multifunzione e sono stati disposti gli arresti domiciliari in attesa del processo.
L’amica che era con lei, residente a Monticelli Brusati è stata denunciata a piede libero.

Mercoledì mattina la 51enne era attesa in tribunale per l’udienza di convalida, ma non si è presentata. Quando i carabinieri sono andati al suo domicilio per accompagnarla davanti al giudice, la donna si è opposta, allontanando i militari. Arresto convalidato: la donna è stata rimessa in libertà.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.