Quantcast

Corte Franca, protesta per gli schiamazzi: pestato a sangue

L'episodio di violenza lo scorso fine settimana a Nigoline. Un 50enne, infastidito dai rumori all'esterno di un bar, si è lamentato con gli avventori, ma è stato brutalmente picchiato. E' caccia all'aggressore.

(red.) Ha “osato” protestare contro gli schiamazzi notturni ed è stato selvaggiamente picchiato dal branco.
E’ accaduto lo scorso fine settimana a Corte Franca (Brescia) all’esterno di un bar di Nigoline. Un 50enne, attorno all’una  di notte, infastidito dal vociare, dalle grida e dai colpi di clacson, è uscito di casa per protestare, ma si è trovato di fronte un gruppetto di persone alticce, una delle quali lo ha aggredito, picchiandolo brutalmente e trascinandolo sul cofano dell’auto per una decina di metri.

Un pestaggio brutale che avrebbe potuto avere conseguenze ancora più gravi.
Il 50enne, un insegnante, ha riportato lesioni al volto e sul corpo: medicato in ospedale, ne avrà per una ventina di giorni. Il presunto aggressore, cui i carabinieri stanno dando la caccia, sarebbe un 30enne di origini albanesi che è fuggito subito dopo la violenza, facendo perdere le proprie tracce.

 

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.