Quantcast

La protesta dei passeggeri: “Abbandonati di notte alla stazione di Rovato”

E' accaduto domenica scorsa: era previsto un servizio sostitutivo di autobus per l'interruzione della linea, ma non c'era posto per tutti. Così in una cinquantina sono arrivati a Lambrate alle 6 del mattino dopo.

Più informazioni su

(red.) Protestano, lamentando di essere stati abbandonati in piena notte alla stazione di Rovato. E’ successo ad alcune decine di passeggeri che domenica scorsa con un treno regionale di Trenord partito da Verona erano diretti a Milano e che non si aspettavano di trovare un servizio sostitutivo di autobus tra Rovato e Romano, dovuto a previsti lavori di manutenzione su quel tratto di linea, gestiti da Rfi.

Quello era già un problema (di scarsa informazione), ma purtroppo i circa 150 passeggeri presenti sul treno erano molti di più dei posti disponibili sui due autobus che aspettavano fuori dalla stazione di Rovato. Quindi molti – tra cui alcuni turisti – sono rimasti a terra ed erano circa le 23 di domenica sera.
La testimonianza raccolta da Marta Giansanti per Bresciaoggi non lascia spazio a equivoci e parla di disservizio e rimpallo di responsabilità.

Qualcuno ha chiamato un taxi sborsando 200 euro per essere portato a Milano, altri probabilmente si sono fatti venire a prendere da parenti o amici. Una cinquantina di persone hanno invece trascorso tutta la notte al freddo fuori dalla stazione di Rovato (che di notte chiude) nell’attesa di altri autobus che non sono mai arrivati. E per raggiungere la stazione di Lambrate hanno dovuto aspettare un treno che è partito da Rovato solo alle 4,51 del mattino.
Inutili, stando alla testimonianza, le telefonate al centralino di Trenord con gli operatori che non hanno saputo come risolvere il problema, inutile pure la chiamata alla Prefettura di Milano e quella alla Protezione Civile.

Anche la Polizia Ferroviaria, arrivata da Brescia con una pattuglia dopo la richiesta d’aiuto dei passeggeri, non ha potuto farci niente, mentre Trenord intorno alle 3,30 ha mandato a Rovato due operatori con yogurt, acqua e grissini per alleviare l’attesa. L’arrivo alla stazione milanese di Lambrate è stato intorno alle 6 del mattino. Buon viaggio.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.