Quantcast

Un’altra acquisizione per SmeUp: è la VM Sistemi di Faenza

La società di Erbusco presieduta da Silvano Lancini continua la propria crescita per linee esterne. Nel 2020 ricavi per 52 milioni con 460 collaboratori e 2.450 clienti in Italia e all'estero.

(red.) La bresciana SmeUp spa annuncia di avere siglato un accordo per l’acquisizione del 100% delle quote dell’azienda VM Sistemi spa di Faenza, specializzata in infrastruttura, cloud, security e soluzioni applicative per le aziende.
Presente sul mercato da oltre 30 anni con 64 collaboratori, due sedi in Italia, oltre 300 clienti e 17 milioni di ricavi nel 2020, VM Sistemi ha sviluppato particolari competenze nei servizi per aziende che operano nella distribuzione, in particolare, di materiale elettrico, idrotermosanitari, elettronica di consumo e ferramenta/utensilerie.

Con l’acquisizione di VM Sistemi, SmeUp – presieduta da Silvano Lancini, con sede legale a Erbusco e altre 14 sedi nel nord e centro Italia, 460 collaboratori, 2.450 clienti in Italia e nel mondo, 52 milioni di ricavi nel 2020 – rafforza anche la propria presenza in Emilia-Romagna. In questa area l’azienda IT è già presente da quasi 20 anni, prima con la sede emiliana, poi con l’acquisizione di RDS nel 2018 e oggi con le sedi di Parma, Reggio Emilia e Modena.

La partnership permetterà la nascita di importanti sinergie grazie alle eccellenti competenze sviluppate dalle due società, alla complementarietà delle soluzioni e all’esperienza maturata nei diversi mercati serviti. “Questa operazione ha per noi una duplice importanza: va a coprire a livello territoriale una zona di grande rilevanza come l’Emilia Romagna e allo stesso tempo, dal punto di vista dei clienti e di proposta al mercato, ci permette di estendere la relazione con aziende di livello enterprise”, spiega Dario Vemagi, Ceo di SmeUp ICS. “Noi abbiamo una pluriennale esperienza in progetti infrastrutturali, Cloud, Hybrid Cloud e IT Security e lato offering VM Sistemi si configura in perfetta continuità e completamento sulle tematiche relative agli aspetti di Data Center e Security, rafforzando anche la nostra posizione di partnership con Ibm”.

La scelta di crescere per linee esterne passando per progetti industriali di lungo termine, continua in questo 2021 dopo l’acquisizione del ramo d’azienda di Archivist, di ASI di Padova e l’ingresso nel capitale sociale di Progetto 6. Questa strategia ha contribuito negli anni, e continuerà a farlo nei prossimi esercizi, allo sviluppo sostenibile delle performance di SmeUp ICS.
A garanzia di continuità, il presidente di VM Sistemi Gian Domenico Ceroni e il vice Bruno Camaggi entreranno nella compagine sociale di SmeUp, mantenendo le attuali mansioni direttive e operative. Rimarranno, inoltre, invariati i ruoli di tutti i collaboratori.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.