Quantcast

Bordonali e Donina (Lega): “Traghetti lacustri a idrogeno e gestione alle Regioni”

(red.) “Riconversione all’idrogeno del parco mezzi dei traghetti sul Lago d’Iseo e trasferimento delle competenze sui traghetti lacustri dall’ente di gestione governativa Navigazione Laghi alle Regioni competenti”, si legge in una nota diffusa dai parlamentari leghisti bresciani Simona Bordonali e Giuseppe Donina. “Questo è quanto abbiamo chiesto con i nostri due ordini del giorno al decreto semplificazione approvato nella notte di venerdì 23. La prima richiesta impegna il governo a intervenire sfruttando l’occasione offerta dal progetto H2iseO del gruppo Ferrovie Nord Milano sulla linea ferroviaria Brescia-Iseo-Edolo . Rendere più efficiente e sostenibile tutto il trasporto nell’area equivale a sostenere l’ambiente e contestualmente garantire economicità”.

“La seconda richiesta riguarda il trasferimento delle competenze a livello Regionale dando così la possibilità al nostro Lago di Garda di sviluppare un sistema di trasporto lacustre all’avanguardia anche dal punto di vista turistico”, proseguono Bordonali e Donina. “Gli assessori regionali ai trasporti Terzi (Lombardia) e De Berti (Veneto) con cui abbiamo condiviso questa proposta chiedono da anni il trasferimento di competenze in una visione federalista e conseguentemente più vicina al territorio. Un ulteriore passo avanti con la Lega al governo”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.