Quantcast

Lago d’Iseo, certificato ambientale per gli alberghi del Consorzio

Del gruppo fanno parte dieci strutture a 4 stelle. L'attestato sarà un biglietto da visita per i turisti in arrivo.

(red.) Il turista moderno, soprattutto internazionale e in particolare del nord Europa, ha sempre un occhio di riguardo all’ambiente nel momento in cui va in vacanza. Per questo motivo il Consorzio Lake Iseo Hotels, di cui fanno parte dieci alberghi a quattro stelle del lago, si avvia a diventare il primo a livello nazionale a essere dotato di una certificazione ambientale, in particolare quella Iso 14001. Il riconoscimento dovrebbe arrivare entro l’autunno e punta a riconoscere gli elementi positivi portati avanti dalle strutture alberghiere.

Per esempio, il risparmio energetico, evitare sprechi di acqua, favorire la raccolta differenziata, eliminare le plastiche preferendo materiali compostabili e riciclabili. Ma anche infrastrutture all’insegna della mobilità sostenibile, come l’installazione di colonnine di ricarica di veicoli elettrici. Ad aderire sono l’Ulivi di Paratico, Iseolago, Relais Mirabella, Due Roccoli e Araba Fenice di Iseo, Rivalago di Sulzano, Castello di Montisola, Capovilla e La Pieve di Pisogne e Lovere dell’omonimo paese. Per ottenere la certificazione il consorzio ha investito 30 mila euro.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.