Quantcast

Sulzano, via libera a un maxi parcheggio interrato. Ambientalisti contrari

Finanziato in parte con fondi regionali, mette a disposizione più posti auto per i turisti diretti a Montisola.

(red.) All’inizio del prossimo anno, nel 2022, il paese sebino di Sulzano, nel bresciano, dovrebbe essere interessato da un maxi cantiere per la realizzazione di un parcheggio interrato disposto su tre piani e con circa 120 posti auto. Ma non solo, perché dello stesso piano fanno parte anche la rimozione del semaforo in via Battisti e due nuove rotonde. La spesa complessiva è di 3,5 milioni di euro che il Comune si farà finanziare, con 2,9 milioni, dalla Regione Lombardia. Il nuovo autosilo sotterraneo sarà posto sotto piazza Unità d’Italia nei pressi della fermata di Sulzano della linea ferroviaria di Trenord e vicino al porto da dove imbarcarsi verso Montisola.

In più, fanno sapere dal Comune, non ci sarà consumo di suolo. Dell’operazione di un parcheggio del genere se ne parla da anni in questa zona del lago d’Iseo soprattutto per il periodo della primavera e dell’estate quando Sulzano è punto di approdo anche per giungere a Montisola. Su questo fronte il sindaco di Sulzano Paola Pezzotti ha sostenuto la necessità di maggiori posti per i turisti e sfruttando una collaborazione con l’isola.

Ma sull’operazione il comitato di Legambiente del Basso Sebino è critico rimproverando il fatto che un servizio utile soprattutto per Montisola debba essere pagato anche dai sulzanesi. Infatti, gli ambientalisti sostengono come la parte mancante dell’investimento non coperta dai fondi regionali dovrà essere pagata dal Comune “aumentando le tasse e con i ricavi del parking, in contrasto con i principi di turismo sostenibile sostenuti dalle linee di indirizzo del G16”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.