Quantcast

Furbetti del reddito di cittadinanza, Codacons si costituisce persona offesa

(red.) Un mirato intervento dei Carabinieri ha permesso di far emergere gravi fatti illeciti relativi a dei cittadini di Marone, piccolo comune della provincia.

Ben dodici persone infatti, attraverso la presentazione di certificati falsi, avevano ottenuto la possibilità di beneficiare del reddito di cittadinanza. Si tratterebbe di soggetti che avrebbero agito singolarmente e non di un’organizzazione criminale.
Le indagini sono partite dal mese di gennaio 2021 e hanno fatto emergere uno scenario inaspettato che danneggia l’immagine del paese e le risorse pubbliche.
In ragione di ciò il Codacons si costituisce persona offesa all’interno del procedimento penale a seguito della lesione del patrimonio pubblico.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.