Quantcast

Rovato, in fuga con la droga si schiantano contro l’asilo: due arresti

Sabato pomeriggio sono scattate le manette e ieri le decisioni del giudice: uno ai domiciliari, l'altro espulso.

(red.) Quella di ieri, martedì 27 aprile, è stata una giornata in tribunale a Brescia per due uomini tunisini che sabato 24 pomeriggio erano stati fermati e arrestati dagli agenti della Polizia locale a Rovato, in Franciacorta. I due, di cui un 39enne con precedenti e un 22enne clandestino, erano in sella a una moto e sono stati visti sfrecciare in paese da una pattuglia della municipale che stava svolgendo i consueti controlli.

A quel punto è scattato l’inseguimento, mentre i due in moto correvano ad alta velocità, anche percorrendo strade in contromano e con sorpassi azzardati. Ma la loro corsa è finita contro il muro dell’asilo della frazione Lodetto. Il 39enne alla guida, tra l’altro senza patente e che nell’impatto è rimasto ferito a una gamba è stato subito bloccato ed è finito in manette. L’altro ha tentato di fuggire a piedi, ma è stato raggiunto.

In più, si è verificato che i due stavano per disfarsi di 6 grammi di cocaina e addosso avevano tre cellulari per l’attività di spaccio e 700 euro in contanti ritenuti provento dell’attività illecita. Dopo il fermo sono stati condotti al comando. Il 39enne si è visto disporre dal tribunale l’arresto ai domiciliari, mentre l’altro è stato condotto in un Centro di permanenza e rimpatrio in vista di essere espulso.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.