Quantcast

Due massi enormi sulla Sebina Occidentale, strada chiusa a Predore

Più informazioni su

(red.) Viabilità bloccata sul lago d’Iseo, per la precisione sulla sponda bergamasca tra Predore e Tavernola, per la caduta di due enormi massi sulla ex Statale 469 Sebina Occidentale che si  sono staccati dalla montagna  attorno alle 14 di questa domenica 11 aprile. La rotabile è stata chiusa alla circolazione per consentire la messa in sicurezza e le verifiche da parte dei Vigili del Fuoco di Lovere.

frana massi Predore Sebino

I massi sono precipitati abbattendo le ringhiere che delimitano il terreno soprastante la strada, collegato alla ex villa Stoppani. Il peso stimato di ogni masso è di circa 2 tonnellate e per fortuna in qual momento non stavano circolando veicoli, quindi nessuno è stato coinvolto nell’incidente.
Il distacco di questi massi si è verificato a distanza dalla frana fra Tavernola e Parzanica, e non c’è alcun collegamento tra i due eventi se non che entrambi gli smottamenti si trovano sulla Sebina Occidentale. Al momento non ci sono informazioni su quando potrà essere riaperta la ex Statale.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.