Quantcast

Cantine d’Italia 2021: in Lombardia il top sono Bellavista e Ca’ del Bosco

(red.) E’ uscita ufficialmente Cantine d’Italia 2021, la Guida per l’Enoturista a cura di Go Wine.
Come ogni anno ha mantenuto come periodo di uscita il mese di dicembre e ora si trova in libreria, nell’e-commerce e a disposizione dei soci Go Wine. Il volume consiste in un articolato repertorio di aziende vinicole, ricco di dati e riferimenti che si aggiorna in ogni edizione, con nuovi inserimenti ed alcune esclusioni. E con nuove cantine che ottengono per la prima volta il riconoscimento de L’Impronta.
Cantine d’Italia 2021 si presenta con una copertina rinnovata, 790 cantine selezionate, 235 “Impronte d’eccellenza” per l’Enoturismo, oltre 4.350 vini segnalati, circa 1.500 indirizzi utili per mangiare e dormire.

La Lombardia si distingue con 47 cantine recensite; di queste ben 20 ottengono il riconoscimento dell’Impronta Go Wine per il valore enoturistico. Le Tre Impronte, ovvero il massimo riconoscimento per l’esperienza enoturistica, vanno alle cantine Bellavista e Ca’ del Bosco, entrambe in Franciacorta (BS).

L’elenco completo di tutte le cantine dell’area che sono recensite nel volume:

Agnes Fratelli
Al Rocol
Anteo
Ar.Pe.Pe.
Barbacarlo
Barone Pizzini
Bellavista
Bersi Serlini
Ca’ dei Frati
Ca’ del Bosco
Ca’ Lojera
Cascina Le Preseglie
Castello di Grumello
Castello di Luzzano – Fugazza
Conte Vistarino
Conti Ducco
Fay Sandro
Ferghettina
Frecciarossa
Gatti Enrico
Isimbarda
La Basia
La Costa
La Tordela
Le Fracce
Majolini
Martilde
Nino Negri
Panigada Antonio – Banino
Perla del Garda – Morenica
Picchioni Andrea
Pietrasanta
Podere Selva Capuzza
Pratello
Prevostini Mamete
Provenza
Rebollini
Redaelli De Zinis
Ricchi Stefanoni
Ricci Curbastro
Tenuta Ambrosini
Tenuta Mazzolino
Tenuta Roveglia
Triacca
Uberti
Vercesi Marco
Verdi Bruno

 

La Guida Cantine d’Italia 2021 è edita dall’associazione Go Wine e nasce da un’idea di Massimo Corrado che ne cura il coordinamento e la direzione editoriale. Conferma l’impegno dell’associazione volto ad affermare, anche attraverso la Guida, i principi ispiratori dell’attività associativa. La redazione Go Wine cura la redazione di tutto il volume e del repertorio delle cantine selezionate, con i contributi e le segnalazioni di giornalisti e delegati Go Wine in Italia.

Le 790 cantine presenti nel volume sono state scelte in base all’esperienza diretta.
Per ogni cantina una pagina ricca di notizie: dall’anagrafica aziendale ai dati sulla produzione, ai referenti interni da contattare; dai giorni e gli orari di visita alle informazioni stradali; dal racconto delle suggestioni che la cantina e il suo contesto offrono al visitatore a una serie di utili appunti sui vini aziendali con indicazione del vino top e degli altri vini da conoscere.
Ogni cantina è presentata attraverso una valutazione in stelle (su scala 5), suddivisa nei tre aspetti che sono ritenuti rilevanti dalla Guida: il sito, l’accoglienza e i vini.
Inalterato è sempre lo spirito dell’opera: spingere l’appassionato a viaggiare per conoscere il fascino del territorio del vino italiano attraverso il racconto di molti suoi interpreti d’elezione.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.