Quantcast

Roccafranca, operaio arrotonda con la serra di marijuana: in manette

Il 35enne, già coinvolto in precedenti simili, coltivava una ventina di piante in casa. Giudice ha convalidato la misura.

(red.) Nelle ore precedenti a martedì 30 marzo un operaio di 35 anni residente a Roccafranca, nel bresciano, è stato arrestato e condannato per aver allestito, nella propria abitazione, una serra in cui coltivava marijuana. Il giovane, che già in passato era finito nei guai per lo stesso motivo, ha dato il via ad alcune voci in paese sulla presenza di quella coltivazione stupefacente.

Quindi, i carabinieri della stazione di Rudiano hanno raggiunto la sua casa per verificare le segnalazioni e scoperto una ventina di piante alimentate tra illuminazione ed irrigazione. Ma c’erano anche altri dieci grammi della stessa sostanza e probabilmente pronti per essere spacciati. Dopo le manette, anche il giudice nel processo per direttissima ha convalidato l’arresto.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.