Quantcast

Capriolo, partita a carte al circolo con numeri da zona rossa: tutti multati

Domenica il blitz che ha sciolto l'assembramento dei sette partecipanti alla partita "clandestina".

(red.) In tutta la provincia di Brescia continuano i controlli da parte delle forze dell’ordine, tra carabinieri e Polizia locale, per verificare il rispetto delle misure anti-contagio da nuovo coronavirus. In questo senso, uno degli episodi accaduti nei giorni precedenti a venerdì 19 marzo ha mobilitato la Polizia municipale di Capriolo.

E’ successo domenica 14 marzo quando gli agenti hanno scoperto sette persone intente a giocare a carte e bere birra al circolo privato del quagliodromo del paese. Domenica l’intera provincia era in arancione rinforzato e quindi ogni forma di assembramento, compresa quella del gioco a carta, era vietata. I sette clienti intenti a giocare e il gestore del circolo sono stati sanzionati con 400 euro ciascuno.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.