Iseo, auto bloccata colpita da un treno: sfiorata la tragedia

Ieri pomeriggio l'incidente. Il conducente è riuscito a scendere dal veicolo avvisando il macchinista in arrivo.

(red.) Vista la dinamica dell’incidente, si è rischiata una tragedia nel primo pomeriggio di ieri, mercoledì 3 febbraio, a Pilzone d’Iseo, sulla sponda bresciana del Sebino. Tutto è successo dopo le 14 nel momento in cui un’auto Bmw bianca proveniente da via Caproni a Iseo verso la Valcamonica si è immessa in via Papa Giovanni XXIII dove si trova il passaggio a livello lungo la linea ferroviaria Brescia-Edolo.

Ma il conducente non si è accorto, a causa anche della scarsa visibilità dei fari di segnalazione, che le sbarre si stavano abbassando annunciando il transito di un treno. Il conducente, rimasto bloccato, ha avuto il sangue freddo di scendere dall’auto e di raggiungere di corsa il treno in arrivo per avvisare il macchinista. Questo ha quindi iniziato a rallentare, ma non ha potuto evitare lo scontro con l’auto, seppure a bassa velocità.

L’incidente ha richiamato sul posto la Polizia stradale, i carabinieri di Iseo e la Polizia ferroviaria oltre ai vigili del fuoco e un’ambulanza. La circolazione lungo la linea è stata interrotta per due ore, mentre i passeggeri sono stati trasferiti su un autobus messo a disposizione da Trenord per proseguire il viaggio. La zona è stata quindi messa in sicurezza.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.