Coccaglio, anziana vicina da incubo patteggia un anno

Un anno per la signora che per diversi mesi ha perseguitato i vicini di casa tra grida notturne e danni.

(red.) Da Coccaglio, in Franciacorta, nel bresciano, arriva una vicenda di liti condominiali e atti persecutori che è approdata anche in tribunale. In particolare, una signora anziana per un anno avrebbe perseguitato alcune famiglie di vicini residenti in un complesso di villette gridando di notte, ma anche lanciando insulti e operando danneggiamenti.

Una situazione che ha persino indotto una delle famiglie a trasferirsi in un altro paese per la difficoltà a sostenere quella convivenza. Una condotta continua che ha portato a una situazione esasperante, tanto da far cambiare le abitudini. Di quei numerosi episodi si erano fatti carico i carabinieri di Cologne che avevano raccolto la denuncia. La donna ha patteggiato una pena a un anno di reclusione, ma pena sospesa essendo incensurata.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.