Paratico, carabinieri al ristorante fermano cena abusiva davanti alla tv

Domenica sera l'intervento dei militari a un locale durante la partita della Juve. Tutti sono stati sanzionati.

(red.) La scorsa domenica sera 17 gennaio una ventina di clienti di un ristorante a Paratico, nel bresciano, sono finiti nei guai dopo essere stati scoperti a consumare una cena seduti comodamente ai tavoli. E davanti a loro sintonizzata in tv la partita di calcio Juventus-Sassuolo. Questo, in un periodo in cui a causa delle disposizioni sanitarie – tra l’altro proprio dal 17 gennaio in Lombardia è entrata in vigore la zona rossa – il locale avrebbe potuto operare solo d’asporto o a domicilio.

I clienti, tutti 20enni e 30enni, erano senza mascherina e nemmeno distanziati. Sul posto, in via Cavour verso il ristorante “Le due terrazze”, si sono mossi i carabinieri della stazione di Capriolo che hanno interrotto la cena abusiva nel momento in cui i presenti hanno cercato di fuggire e nascondersi. I clienti, della provincia di Brescia e anche dalla bergamasca, sono stati sanzionati, così come il titolare che rischia anche di vedersi chiusa l’attività dalla prefettura di Brescia per qualche giorno.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.