A Camignone il parco giochi si rinnova e diventa inclusivo

Più informazioni su

(red.) L’Amministrazione comunale di Passirano ha ottenuto il finanziamento regionale per la realizzazione di un nuovo parco giochi inclusivo all’interno del Parco Salvo D’Acquisto, situato nella frazione di Camignone. L’intervento oggetto di richiesta beneficerà così del finanziamento regionale per un costo complessivo di 37.500 euro di cui solo 7.500  a carico dell’amministrazione comunale.
I lavori prevedono la riqualificazione dell’area giochi esistente all’interno del parco al fine di garantirne l’utilizzo anche ai bambini con disabilità, attraverso l’installazione di nuovi giochi accessibili a tutti. La riqualificazione complessiva dell’area giochi consentirà infatti di mettere a disposizione della cittadinanza giostre inclusive che permetteranno la fruizione dei giochi anche ai bambini con disabilità, favorendo e incentivando nella medesima area la possibilità di gioco con tutti gli altri bambini.

L’assessore ai lavori pubblici Paolo Bonardi esprime soddisfazione per l’ammissione al finanziamento del nostro progetto: “Con questo intervento continua l’azione dell’amministrazione per il miglioramento e la valorizzazione dell’arredo urbano e dei parchi comunali. Importante notare come questo intervento offrirà in particolare ai cittadini della frazione di Camignone, la possibilità di accedere ad un parco inclusivo e fruibile per tutti i nostri bambini. Dopo la riqualificazione del parco “la Tesa” di Monterotondo avvenuta la scorsa primavera, passiamo ora al parco Salvo D’Acquisto.
La partecipazione a questo bando regionale e la valutazione positiva del nostro progetto ci permette di migliorare gli spazi pubblici del nostro Comune senza gravare sulle sole risorse comunali”.

L’intervento prevede la realizzazione di un area gioco inclusiva, con diversi nuovi giochi, concentrata in una porzione del parco delle dimensioni di circa 600 mq, caratterizzata dalla presenza di una pavimentazione anti trauma direttamente collegata ai vialetti esistenti. Il parco giochi inclusivo potrà essere raggiunto da tutti con facilità: da chi corre, da chi cammina con difficoltà, da chi usa un deambulatore, da chi usa la carrozzina manuale e/o elettrica. Inoltre la presenza della Caserma dei Carabinieri in adiacenza al parco giochi garantisce un livello di sicurezza e controllo elevato.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.