Coccaglio, non è stato ancora identificato il giovane investito

Circa 30 anni di età, pare fosse di origine tunisina e dormisse dove capitava. Cercava di fermare le auto per farsi dare un passaggio.

(red.) Non sarà facile scoprire l’identità del giovane di circa trent’anni e senza fissa dimora, travolto e ucciso venerdì sera verso le 22 sulla strada tra Chiari e Coccaglio. Frequentatore abituale della zona, pare fosse di origine tunisina e dormisse dove capitava, spesso ospite di qualche connazionale, vivendo di carità e piccoli espedienti.
Niente documenti nelle sue tasche, ma per terra è stato raccolto il cellulare: è questa la pista seguita dagli inquirenti per risalire all’identità del disgraziato ragazzo.

Secondo le informazioni raccolte dagli investigatori era solito spendere in vino quello che raccoglieva e spesso veniva visto ubriaco. Da qui l’ipotesi che anche venerdì sera fosse preda dell’alcol e si muovesse sulla frequentatissima strada tentando di fermare le auto che passavano, sfidando il pericolo per chiedere un passaggio verso Coccaglio.
La presenza di un uomo non in sé era già stata segnalata alle forze dell’ordine da alcuni automobilisti prima che fosse investito. I carabinieri di Chiari avevano mandato sul posto una pattuglia ma, purtroppo, quando i militari sono arrivati il suv Nissan Qashqai guidato da un operaio 51enne di Pontoglio l’aveva già travolto, lasciandolo privo di vita sull’asfalto. L’investitore, sotto shock dopo lo scontro, si stava recando a Coccaglio per il turno di notte in fabbrica.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.