Quantcast

Pisogne, sul lago d’Iseo il Mirad’Or: primo museo galleggiante in Italia

In corso i lavori di realizzazione della struttura che sarà in legno e dotata di ampie vetrate con vista sul lago.

(red.) Dalla scorsa estate sul lungolago d’Iseo a Pisogne, nel bresciano, sono in corso i lavori di realizzazione del Mirad’Or. Si tratta di quello che sarà il primo museo galleggiante d’Italia. Progettato dall’architetto Mauro Piantelli su idea di Gigi Barcella, sarà costruito in una struttura di legno e dotata di ampie vetrate. All’interno, infatti, si potranno ammirare le opere, mentre dai vetri si potrà vedere il lago d’Iseo.

A capo della direzione artistica è stato scelto il noto gallerista bresciano Massimo Minini che sarà affiancato da un gruppo di esperti di arte moderna. E in quegli spazi, che probabilmente saranno inaugurati tra la prossima primavera e l’estate, Covid permettendo, sarà allestita una mostra di respiro internazionale.

Il museo galleggiante, per un investimento di 270 mila euro, in parte finanziati anche nell’ambito di un accordo con la Regione Lombardia, sarà collegato con una passerella alla terraferma e per un’area di 60 metri quadrati. E lo stesso Minini, che è stato anche presidente della Fondazione Brescia Musei, sostiene l’esigenza di una mostra di grande qualità per aprire al meglio quegli spazi.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.