Iseo, chiede soldi con un coltellino. Condannato a oltre un anno

Un 32enne tossicodipendente arrestato nel 2017 ieri si è visto anche pronunciare la sentenza dal giudice.

(red.) Ieri, venerdì 13 novembre, dal tribunale di Brescia è arrivata una sentenza di condanna a un anno e nove mesi a carico di un 32enne che era accusato di estorsione. Il giovane di Montisola, tossicodipendente e appena uscito da una comunità di recupero, si faceva spesso vedere a Iseo a chiedere dei soldi, anche con le minacce, a chi incontrava lungo la propria strada.

I fatti contestati sarebbero avvenuti nel 2017 quando l’uomo aveva provato prima con un anziano, ma inutilmente e poi, riuscendo, con una coppia e in tutti i casi estraendo un coltellino svizzero. Tuttavia in quei casi aveva attirato l’attenzione dei carabinieri che lo avevano arrestato. A distanza di tempo è arrivata la sentenza di condanna, seppur ridotta rispetto a 4 anni e undici mesi come chiesto dall’accusa.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.