Quantcast

Coronavirus, morte due suore del convento di Capriolo. C’era focolaio

Una di 89 e l'altra di 93 anni, sono decedute tra giovedì pomeriggio e ieri mattina. Altre 10 sono in isolamento.

(red.) La preoccupazione era emersa subito, soprattutto perché tra le suore risultate positive al contagio da Covid-19 al convento del Castello di Capriolo, in Franciacorta, nel bresciano, l’età media è abbastanza avanzata. E nell’arco di 24 ore, purtroppo, sono arrivati due decessi tra le altrettante consorelle che avevano manifestato i sintomi più gravi. Si tratta di suor Lina Guiducci e di suor Santina Malzanni, di 89 e 93 anni, sconfitte dalle complicanze sul loro stato di salute tra l’altro pomeriggio, giovedì 5 e ieri, venerdì 6 novembre.

Un’altra suora, invece, sta lottando dopo aver riportato gli stessi sintomi connessi al virus. Il focolaio all’interno della struttura era stato scoperto nel fine settimana di fine ottobre, nel momento in cui i sintomi manifestati da una suora avevano portato a svolgere i tamponi. Risultato: 12 suore positive, così come tre loro assistenti.

Nessun risvolto, invece, per l’asilo che si trova separato all’interno dello stesso maniero. Le due religiose che purtroppo hanno perso la vita erano conosciute in paese. L’89enne si era dedicata alla cura dell’orto nel convento distribuendo alle consorelle i frutti della coltivazione, mentre la 93enne era stata portinaia.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.