Quantcast

Castrezzato, malore mentre lavora alla tettoia: muore 77enne

Lodovico Lizza è caduto da scala facendo manutenzione. Era stato un riconosciuto imprenditore edile.

(red.) Nel primo pomeriggio di ieri, mercoledì 4 novembre, un uomo di 77 anni è rimasto vittima di un tragico infortunio, probabilmente dovuto a un malore che lo aveva colto, facendolo cadere da una scala. Lodovico Lizza, questo il nome della vittima, noto ex imprenditore edile in pensione e residente a Castelcovati, nella bassa bresciana, dove tutti lo conoscevano come Franco “Babi”, si trovava a Castrezzato. Qui è presente la sua azienda Co.Im, attualmente gestita dalla figlia. L’uomo, che sul retro dell’impresa in via Finiletto aveva realizzato una tettoia per portare al riparo piante e agrumi, ieri era sul posto per svolgere alcuni lavori di manutenzione.

Era salito su una scala, ma un malore lo avrebbe colto facendolo cadere a terra. Proprio la figlia, insieme alla moglie, hanno poi verificato intorno alle 13,30 che l’uomo non era tornato per pranzo. E hanno notato il suo corpo, invece, riverso a terra accanto alla scala. Subito sono scattati i soccorsi facendo giungere sul posto l’automedica, un’ambulanza da Travagliato, i carabinieri della compagnia di Chiari e anche l’elicottero.

Ma per lui non c’era ormai più nulla da fare. La salma è stata subito restituita alla famiglia nella camera ardente allestita nella casa di via Gramsci a Castelcovati. L’uomo lascia la moglie e due figli e domani, venerdì 6 novembre, sarà celebrato il funerale nella chiesa parrocchiale. Lizza nel pieno della carriera da imprenditore edile aveva lavorato anche per dei colossi e svolgendo lavori importanti.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.