Quantcast

Coronavirus, a Capriolo positive suore e addette nel Castello

E' emerso da un controllo svolto la scorsa settimana dai medici. Tutto regolare nell'asilo che si trova nel maniero.

(red.) La prima ondata con la diffusione del Covid-19 la scorsa primavera nel bresciano si era distinta anche nel momento in cui piombava nei conventi e nei monasteri, colpendo i religiosi. Ora succede di nuovo in questa seconda ondata, ma per fortuna l’organizzazione è decisamente diversa e migliore. Accade a Capriolo, in Franciacorta, dove all’interno del Castello che ospita il convento delle suore e anche un asilo sono emersi una serie di casi positivi.

Il fatto, di cui dà notizia Bresciaoggi, è emerso la settimana precedente a martedì 3 novembre quando i medici di base che assistono le consorelle hanno scoperto che dodici suore e tre addette erano risultate positive. In ogni caso, sono tutte asintomatiche e in buone condizioni di salute. A far preoccupare c’è anche l’asilo all’interno del maniero, ma l’Agenzia di Tutela della Salute che ha svolto un sopralluogo ha stabilito che l’attività possa continuare. Infatti, sono separati gli spazi tra l’accesso al convento e alla scuola dell’infanzia.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.