Capriolo, colpo al bar tabacchi della stazione Eni. Via con 20 mila euro

E' successo sabato notte e i titolari si sono accorti l'indomani mattina. Rubati sigarette e denaro in contanti.

(red.) All’alba dell’altro giorno, domenica 25 ottobre, i titolari che hanno raggiunto la stazione di servizio da loro gestita all’Eni di Capriolo, in Franciacorta, nel bresciano, sono rimasti attoniti nel vedere i risultati del terzo colpo subito per opera dei ladri. E oltre ai danni ingenti, il gruppo criminale entrato in azione non è uscito a mani vuote, ma anzi ha portato via sigarette e denaro per oltre 20 mila euro.

Il colpo è andato in scena la notte precedente, sabato 24, quando all’inizio era suonato l’allarme inducendo i titolari del bar tabacchi a capire cosa fosse successo. Poi i ladri sono riusciti a entrare in azione usando un flessibile e mazze per abbattere un muro dal quale sono entrati nel locale. Hanno disattivato l’impianto elettrico e, abbandonata la pista della cassaforte impenetrabile, hanno raggiunto un altro forziere aprendolo con il flessibile e un altro arnese.

Portato via il bottino, i malviventi sono fuggiti lungo i campi. E la mattina successiva i titolari non hanno potuto fare altro che denunciare l’episodio ai carabinieri della stazione locale. Per come è stato commesso, il colpo pare sia stato organizzato in ogni dettaglio.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.