Passirano, colpito dal trattore che sta riparando. Muore a 80 anni

Ieri pomeriggio la disgrazia nel cortile di casa in via Diaz. Narciso Ballini ha perso la vita sul colpo.

(red.) Ieri pomeriggio, giovedì 22 ottobre, un uomo di 80 anni è rimasto vittima di una disgrazia avvenuta a Camignone di Passirano, in Franciacorta, nel bresciano. E’ successo intorno alle 15 nel momento in cui Narciso Ballini, questo il nome della vittima, residente in via Diaz, aveva raggiunto il cortile della sua abitazione per ripristinare l’impianto elettrico del suo trattore, colpito il giorno precedente da un principio d’incendio.

Ieri pomeriggio lui, elettricista per diversi anni, era riuscito a riavviare il mezzo, ma questo si è spostato a causa del terreno bagnato e delle gomme danneggiate dal rogo. Così l’uomo è stato colpito alla testa ed è finito a terra, restando bloccato. E’ stata la moglie, dopo aver avvertito un rumore strano, a trovare il marito inerme a terra e chiamando i soccorsi.

Sul posto sono giunte le ambulanze insieme all’elicottero, i vigili del fuoco e i carabinieri, ma per l’uomo non c’era ormai più nulla da fare. I vigili del fuoco hanno spostato il mezzo, consentendo di recuperare il corpo dell’anziano ricomposto nella sala mortuaria dell’ospedale di Iseo. Narciso Ballini era anche conosciuto per aver gestito il ristorante “La Colomberà” a Brescia città.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.