Cologne, eroina, merce rubata e rifiuti: illegalità tra le campagne

Siringhe, pezzi di motori rubati e appuntamenti per droga. In un angolo del paese i residenti sono preoccupati.

(red.) Un luogo nascosto tra le campagne di Cologne, nella bassa Franciacorta, nel bresciano, in preda a una completa illegalità. Quanto riporta Bresciaoggi da ciò che è stato scoperto in paese è preoccupante. Il teatro è rappresentato da alcune cascine dismesse che fanno parte della curia e che al posto dei gioielli architettonici c’è il degrado assoluto. Qui trovano spazio oggetti e motori rubati, ma anche numerosi episodi di spaccio e consumo di sostanze stupefacenti.

Sono stati i residenti a chiedere l’intervento della Polizia locale per capire cosa venga fatto all’interno di quel presidio. Spesso si vedono persone incontrarsi e scambiarsi droga con denaro, ma non solo. Ci sono anche pezzi di motori che vengono smembrati e rivenduti sul mercato nero, per poi incassare denaro da usare proprio nell’acquisto di droga, soprattutto eroina.

Ma all’interno sono anche stati trovati rifiuti di ogni genere, alcolici e siringhe. Non solo, perché i residenti sono stati allarmati anche da alcuni spari esplosi dalla zona. Colpi diretti ai piccioni, di cui sono state trovate diverse carcasse. Ora la municipale sta cercando di risalire a chi faccia parte di quel gruppo.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.