Coccaglio, troppi schiamazzi di notte: denunciati 20 minori

Nei guai anche due addetti di un locale che lavoravano senza mascherina. A Cologne denunciata un'irregolare.

(red.) Da una parte i continui schiamazzi notturni che esasperano i residenti e dall’altra il mancato rispetto delle disposizioni sanitarie, tra indossare la mascherina e tenere i distanziamenti. Una situazione che andava avanti da troppo tempo a Coccaglio, in Franciacorta, nel bresciano, inducendo i residenti a chiedere l’intervento della Polizia locale. Le zone più interessate sono quelle di piazza Aldo Moro e del parco Zerbetto dove gli agenti sono intervenuti in un blitz e identificando circa venti ragazzi, tutti minorenni.

Visti i loro comportamenti continui di mancato rispetto, i genitori incasseranno sanzioni per 280 euro, mentre per i figli arriveranno multe in totale di 5.600 euro. Nell’ambito degli stessi comportamenti oltre le righe, il parco Zerbetto era stato teatro anche di uno scoppio di fuochi pirotecnici non autorizzati e che hanno portato a denunciare l’autore.

Così come nei guai sono finiti due addetti di un locale, di cui il titolare, che lavoravano da dietro il bancone senza mascherina. Entrambi sono stati sanzionati con 400 euro e il locale segnalato alla prefettura di Brescia per eventuali nuovi provvedimenti. Infine, a Cologne una donna senegalese di 45 anni, irregolare in Italia perché senza permesso di soggiorno, è stata denunciata per aver importunato diversi clienti nei bar del paese e per lei arriverà l’espulsione.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.