Marone e Pisogne, riapre la ciclabile verso Toline dopo la frana

In questi giorni si sono conclusi i lavori nel tratto verso Toline dopo la caduta di alcuni pezzi di pietre e massi.

(red.) Da questo tratto si ammira uno dei panorami più suggestivi della provincia di Brescia, con vista sul lago d’Iseo. Si parla della pista ciclopedonale Vello-Toline che era rimasta monca nel tratto a salire verso Pisogne dopo che alcuni pezzi di pietra si erano distaccati dalla galleria Trentapassi e finendo sull’asfalto. La notizia positiva è che il tratto in questi giorni intorno a mercoledì 12 agosto è stato riaperto agli appassionati podisti e ciclisti che potranno tornare a muoversi nell’interessa del percorso, dalla frazione di Marone fino a quella di Pisogne.

Proprio il Comune di Pisogne ha messo in campo 15 mila euro con cui nel corso di una settimana si è messo mano ai lavori di messa in sicurezza. Ma non è tutto, perché i due Comuni interessati, insieme alla Comunità montana del Sebino, stanno progettando di migliorare la ciclabile, puntando ad allargarla per consentire una maggiore separazione e quindi un migliore transito ai pedoni e ciclisti.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.