Marone, fermati a un posto di blocco. Via patente a due fidanzati

I due, alla guida di altrettanti veicoli, si muovevano a ritmo incerto. Avevano alzato troppo il gomito dopo il lago.

(red.) In una serata precedente a sabato 1 agosto due giovani fidanzati sono finiti nei guai durante i controlli da parte degli agenti della Polizia stradale di Darfo Boario Terme per verificare e fermare chi si fosse messo al volante sotto l’effetto dell’alcol o delle sostanze stupefacenti. Gli agenti, impegnati in un posto di blocco a Marone, sulla sponda bresciana del lago d’Iseo, hanno fermato due auto che procedevano a un ritmo incerto.

E gli agenti hanno scoperto che alla guida dei due veicoli c’erano due fidanzati. Entrambi sottoposti a tutti gli accertamenti sanitari del caso, è stato scoperto che entrambi avevano alzato troppo il gomito e superato il livello di alcol consentito dopo una giornata trascorsa al lago e di rientro a casa. I due si sono visti ritirare e sospendere la patente per tre mesi, dieci punti in meno dai titoli di guida e una sanzione ciascuno di 500 euro.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.