Iseo, domenica troppa gente in spiaggia libera. Accessi ridotti

Nel prossimo weekend la spiaggia resta disponibile, ma controllata. Non più di 130 persone e senza ombrelloni.

(red.) Le immagini di domenica 5 luglio provenienti da alcune spiagge libere di Iseo, nel bresciano, hanno preoccupato l’amministrazione comunale a causa degli assembramenti e del mancato rispetto delle regole, a partire dal divieto di utilizzare lettini e ombrelloni per non occupare troppi posti. Ieri, martedì 7 luglio, il sindaco Marco Ghitti ha annunciato una serie di interventi. In realtà nel prossimo fine settimana tra sabato 11 e domenica 12 luglio la spiaggia libera resterà ancora disponibile, ma la Polizia Locale e i carabinieri saranno chiamati a controllare la situazione.

Per questo motivo non è escluso che, in base agli arrivi, il prefetto di Brescia possa chiudere l’area. E proprio il prefetto Attilio Visconti il prossimo 16 luglio sarà al castello Oldofredi con tutti i sindaci del lago d’Iseo per una riunione del comitato provinciale dell’ordine pubblico e della sicurezza con cui organizzare la gestione sulle spiagge libere. Nel frattempo, però, il primo cittadino di Iseo ha già annunciato che sull’area pubblica di via per Rovato non ci potranno essere più di 130 persone, tutte rigorosamente divise nelle postazioni tracciate sull’erba e con il divieto di aprire gli ombrelloni.

Sarà controllata anche la spiaggia libera di Pilzone, mentre sarà posizionato un cancello in Porta Industriale. Nel frattempo per il futuro sono state scelte delle aree a Clusane d’Iseo ed è allo studio un progetto per allestire una piattaforma come plateatico e solarium davanti al lido di Sulzano.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.