Sale Marasino, “inutile il secondo approdo per Monteisola”

Una lettera di Legambiente alla sindaca: "Non ci sarà nemmeno la festa dei fiori di Carzano, a cosa serve?".

(red.) Una lettera alla sindaca di Sale Marasino, sul lago d’Iseo, per chiederle di fermare la realizzazione del secondo approdo portuale del comune sebino. La scrive Legambiente Basso Sebino. ” Come certo saprà”, spiega la missiva dell’associazione, “la festa dei fiori di Carzano a Monteisola, prevista per il prossimo mese di Settembre, è stata annullata. Verrà così a mancare l’unica pseudo ragione per la realizzazione di un altro approdo portuale a Sale Marasino. Come Le è sicuramente noto, da due anni, a Sulzano, è stato realizzato un secondo pontile (porto sud), inutilizzato per 9 mesi all’anno e per poche corse giornaliere nei week-end estivi. A parte la spesa inutile, il locale porticciolo antistante è stato privato della sua caratteristica bellezza. Visto che il traffico tra Carzano e Sale Marasino è inferiore rispetto a quello di Sulzano, non c’è ragione di realizzarne un secondo anche a Sale”.

Oltre al risparmio di risorse pubbliche del finanziamento regionale l’approdo con una sua biglietteria deturperebbe il bellissimo e tipico giardino lungo lago che, “nonostante lo spostamento di qualche metro, resta di notevole impatto paesaggistico sulla visuale della chiesa Barocca del settecento. In particolare la biglietteria (uno squallido box  lungo 14 metri, largo 3 metri  e mezzo e alto oltre 2 metri non trova alcuna giustificazione visto che i biglietti sono venduti regolarmente a bordo, senza supplemento, per i passeggeri e presso tutti i bar delle vicinanze. Non solo ma si spera che presto venga messo a regime il servizio di bigliettazione elettronica adottato tre anni fa dalla Naviseo. Nel ricordarLe che l’attuale pontile con tettoia non è mai risultato congestionato, le rivolgiamo un accorato appello affinchè venga scongiurata almeno la realizzazione della biglietteria“.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.