Coronavirus, a Chiari un macchinario per analisi rapide

Era stato ordinato lo scorso febbraio per altre funzioni. Ora può essere utile anche per l'analisi dei tamponi.

(red.) Nelle ore precedenti a martedì 12 maggio all’azienda sanitaria territoriale della Franciacorta è arrivato il nuovo macchinario che potrà consentire di analizzare i tamponi in modo rapido. In realtà quella strumentazione, ideata all’interno del Politecnico di Torino, era stata ordinata alla metà di febbraio partecipando a una gara dell’ospedale Civile nel periodo seguente a quello del meningococco che aveva visto coinvolte le province di Brescia e Bergamo.

Il macchinario sarà attivo a partire dalla prossima metà di giugno all’ospedale di Chiari e adatto anche per quello d’Iseo e il resto della rete franciacortina. Con un investimento di 80 mila euro, l’impianto potrà analizzare i tamponi in maniera più rapida e quindi evitare che il Covid-19 possa tornare a diffondersi sotto traccia.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.