Da Cologne a Capriolo per rubare attrezzi: doppia denuncia

Un 61enne è finito nei guai. I carabinieri lo hanno denunciato per furto e aver violato il decreto del Governo.

(red.) Nelle ore precedenti a venerdì 24 aprile un uomo di 61 anni residente a Cologne, nel bresciano, ha incassato una doppia denuncia nel momento in cui ha raggiunto un punto vendita di bricolage per prendere degli attrezzi da giardino. Ma senza pagare. L’uomo era partito in auto proprio da Cologne verso Capriolo ed era entrato nel negozio per prendere una cesoia e delle fascette di alluminio. Ma per non destare nell’occhio, si è nascosto quei prodotti addosso sperando di farla franca.

Invece, un dipendente si è accorto di quei movimenti sospetti e ha avvisato il titolare, inducendo poi all’arrivo dei carabinieri di Chiari. L’uomo non ha potuto fare altro che restituire la merce ed è stato denunciato due volte: una per il furto e un’altra per non aver rispettato le disposizioni nel momento in cui è uscito dal Comune di residenza e non certo per motivi di necessità.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.