Rovato, ubriaco litiga con la moglie e spara in giardino

Un 39enne è stato denunciato e si è visto sequestrare armi e munizioni. Uno scatto d'ira dopo lo scontro coniugale.

(red.) Il litigio con la moglie e il fatto che avesse alzato troppo il gomito lo hanno spinto a essere agitato alla follia. Domenica sera 22 marzo, però, sono persino dovuti intervenire i carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della compagnia di Chiari a Rovato, nel bresciano. L’uomo, un 39enne in preda al delirio, aveva raggiunto il giardino esterno della propria abitazione sparando in aria con il fucile e una pistola una serie di colpi.

Armi che tra l’altro erano state regolarmente denunciate. A muovere sul posto i militari erano stati alcuni vicini di casa e mentre l’uomo era ancora intento a sparare. Per fortuna nessuno è rimasto ferito, mentre le armi – un fucile calibro 12 e due pistole da 9×17 e 9×21 – sono state sequestrate. L’uomo è stato denunciato a piede libero per aver sparato in un luogo abitato.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.