Provaglio d’Iseo, chi era la vittima del frontale auto-camion

Davide Tomasi, 38 anni di Asola, guidava la Ford Focus coinvolta nel devastante scontro con il mezzo pesante.

(red.) Si chiamava Davide Tomasi, di 38 anni, originario di Asola nel mantovano e domiciliato ad Adro, nel bresciano, l’uomo che ieri mattina, mercoledì 18 marzo, ha perso la vita nel tragico incidente stradale sulla provinciale 510 Sebina a Provaglio d’Iseo. Secondo la ricostruzione della Polizia stradale di Iseo chiamata a raccogliere i rilievi, il 38enne era alla guida della sua Ford Focus e si stava muovendo in direzione di Brescia.

Dal senso opposto e verso la Valcamonica, invece, giungeva un autoarticolato di una ditta di Vicenza e condotto da un 39enne veneto. L’utilitaria, per cause da accertare – un malore o una distrazione – intorno alle 10 avrebbe invaso la corsia opposta e il conducente non avrebbe nemmeno tentato la frenata.

L’impatto è stato tremendo, con il camionista rimasto illeso e uscito appena in tempo dall’abitacolo prima che prendesse fuoco. I vigili del fuoco e le ambulanze si sono occupate dei soccorsi, ma per l’automobilista non c’era stato nulla da fare. I rilievi e le operazioni di soccorso hanno portato a riaprire la strada nel pomeriggio.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.