Punta Almana, croce di acciaio e una baita nel mirino dei vandali

Forzato un contenitore e rubato un pannello solare da una delle baite lungo il percorso che porta in quota.

(red.) Nelle ultime ore e nei giorni precedenti a giovedì 12 marzo la Punta Almana, a 1.350 metri di altezza e con vista sul lago d’Iseo, Valcamonica e Valtrompia è finita nel mirino dei vandali. L’ultimo episodio più recente è stato segnalato ai volontari dell’associazione “Amici della montagna salese” di Sale Marasino e riguarda la vasta croce in acciaio.

Un escursionista, infatti, ha notato che un cassetto di metallo dove si trova l’altare era stato forzato da qualcuno. Ma non solo, perché nei giorni precedenti era finita nel mirino anche una baita lunga il percorso che porta verso la Punta Almana. Dall’edificio, infatti, è stato rubato un pannello solare.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.