Capriolo, ripresi dopo fuga al posto di blocco. Tutti irregolari

Nei giorni scorsi la municipale ha fermato due peruviani e un cubano. L'autista guidava la vettura senza patente.

(red.) Nei giorni precedenti a mercoledì 22 gennaio gli agenti bresciani della Polizia Locale operativi a Capriolo, in Franciacorta, sono stati impegnati in un inseguimento per fermare un’auto che non aveva rispettato l’alt a un posto di blocco. E’ accaduto lungo la provinciale 469 verso il lago d’Iseo quando l’uomo al volante di una vettura, a bordo della quale c’erano altre due persone, ha evitato il posto di blocco innescando l’inseguimento.

Ma subito dopo sono stati costretti a fermarsi nel traffico della vicina via IV Novembre e in via per Calepio. Gli agenti hanno quindi controllato l’abitacolo trovando due peruviani e un cubano senza fissa dimora, ma pare residenti in provincia di Milano.

L’autista non aveva la patente e nessuno aveva i documenti regolari. Due hanno ricevuto il provvedimento di immediata espulsione e il terzo, che aveva già incassato un’ordinanza del genere, è a disposizione della questura che provvederà a farlo espellere dall’Italia.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.