Capriolo, Cc arrestano ricercato in Kosovo per omicidio stradale

Un 26enne deve scontare una condanna di 2 anni e sei mesi. E' stato trovato in un alloggio durante un controllo.

(red.) Aveva incassato una condanna nel suo Paese di origine, in Kosovo, ma circolava liberamente nel bresciano. Lo hanno scoperto i carabinieri della stazione di Capriolo che nel paese franciacortino stavano conducendo una serie di controlli in alcuni alloggi. Così si sono imbattuti in un 26enne che era ricercato a livello internazionale.

Il mandato nei suoi confronti era scattato lo scorso giugno da parte dell’autorità giudiziaria della Rappresentanza Speciale del Segretariato Generale alla Corte di Gjakove-Djakovica. Misura emessa dopo una condanna a 2 anni e sei mesi di reclusione per omicidio stradale per un incidente nel marzo 2016. Il giovane, appurate le generalità, è stato condotto in caserma e poi nel carcere di Brescia in attesa che possa essere decisa l’estradizione.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.