Rodengo Saiano, finti monaci truffano con le enciclopedie

Indossano abiti simili e si presentano porta a porta per racimolare offerte. E' l'ultima frontiera dei raggiri.

(red.) In periodo natalizio, ora c’è persino chi si finge monaco benedettino per cercare di piazzare prodotti e racimolare offerte. Ma si tratta dell’ultima frontiera della truffa. Succede a Rodengo Saiano, in Franciacorta, nel bresciano, dove l’Abbazia Olivetana ha chiesto ai cittadini di prestare attenzione. Infatti, pare che qualche individuo abbia indossato abiti simili a quelli dei monaci facendo il giro porta a porta tra le case e invitando i residenti ad acquistare delle enciclopedie.

Il cui ricavato, dicono, viene devoluto alle attività sociali dei monaci. Alcuni colpi sono andati a segno e vittime sono soprattutto gli anziani. Per questo motivo dall’Abbazia fanno sapere che nessuno è autorizzato a compiere quella vendita e di aver segnalato i casi ai carabinieri. Tra l’altro, i militari avrebbero già individuato i truffatori.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.