Quantcast

Mazzano, altri episodi di vandalismo al cantiere dell’alta velocità

Nei giorni scorsi l'ennesimo attacco tra colpi di martello e sassate contro i macchinari usati per svolgere i lavori.

(red.) Probabilmente non sono i contrari del progresso e dell’alta velocità, ma semplicemente vandali quelli che nei giorni precedenti a venerdì 4 giugno sono tornati a prendere di mira il cantiere in corso a Mazzano per la realizzazione dei binari ad alta velocità lungo la linea Brescia-Verona. L’ultimo episodio in ordine di tempo, riportato da Bresciaoggi, ha visto finire nel mirino alcune strutture prese di mira a colpi di martello e lancio di sassi. Ma non hanno lasciato alcuna traccia e per questo motivo sarà complicato riuscire a risalire a loro. Il misfatto è stato scoperto dagli operai il giorno successivo nel momento di iniziare una nuova giornata di lavoro. E come detto, già dal giorno in cui si sono posizionati i primi cantieri sono partiti, purtroppo, anche i primi episodi di vandalismo.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.