Quantcast

Coronavirus a scuola, a Mazzano dieci classi costrette alla quarantena

Metà delle classi per la positività di un insegnante. I colleghi in quarantena e si cerca una soluzione didattica.

(red.) Con il ritorno alle lezioni in classe in presenza già nelle settimane precedenti al 26 aprile anche in provincia di Brescia, era normale che potesse ritornare il problema del contagio con la necessità di isolamenti, quarantene e il rischio del ritorno alla didattica a distanza. Una di queste situazioni, di cui scrive il Giornale di Brescia, arriva da Mazzano, nell’hinterland. Qui sono segnalati otto casi positivi, di cui sette studenti e un insegnante e per una decina di classi costrette alla quarantena.

In parte, proprio per alcuni degli studenti e quindi di riflesso anche sui compagni, ma anche per l’insegnante le cui condizioni di salute hanno portato alla quarantena di quattro classi da lui seguite e anche del resto dei colleghi. In particolare, in generale, si parla di una sezione dell’asilo, quattro classi all’elementare di Molinetto e una alla media “Fleming”. Proprio per il fatto che anche il docente è risultato positivo e quindi i colleghi costretti in isolamento, si sta cercando una soluzione per proseguire con la didattica.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.