Concesio, runner trovato morto sulla sponda del Mella

E' un 57enne della zona del quale si erano perse le tracce da sabato, quando era uscito per una corsa senza fare ritorno a casa.

Più informazioni su

(red.) Il corpo senza vita di un uomo di 57 anni che probabilmente stava correndo sulla sponda del fiume Mella è stato trovato verso le 11 del mattino di questa domenica 14 febbraio a Concesio in provincia di Brescia, appena a Nord della città. Il cadavere è stato recuperato dal fiume, dove si trovava riverso nell’acqua sulla riva, all’altezza di via Campagnole.
L’uomo indossava scarpe da corsa e tuta da ginnastica, indumenti tecnici da runner. Si tratterebbe di un 57enne della zona del quale era stata denunciata la scomparsa da parte dei famigliari, dopo che era uscito per correre e non era più rientrato a casa. La sua auto è stata trovata parcheggiata a pochi metri di distanza dal luogo del recupero del corpo.
Stando alla prima valutazione da parte dei carabinieri, l’ipotesi più probabile sarebbe quella di una caduta accidentale. Infatti sembra che non ci siano elementi per pensare al coinvolgimento di altre persone. Le verifiche sono comunque ancora in corso

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.