Quantcast

Castegnato, troppo attaccati a bordo: capotreno blocca convoglio

Scene di tensione alla stazione dove il capotreno ha fatto scendere i passeggeri e fermato la corsa.

(red.) Nelle ore precedenti a giovedì 24 settembre si sono vissute scene ad alta tensione e di panico alla stazione ferroviaria di Castegnato, nel bresciano, lungo la linea Brescia-Iseo-Edolo in direzione della città. I malumori, di cui scrive Bresciaoggi, stavano serpeggiando tra i passeggeri, soprattutto studenti delle scuole superiori, prima ancora di arrivare allo scalo dove tutto si è bloccato.

Tra i passeggeri c’era la preoccupazione, visto il periodo di emergenza sanitaria, di essere tutti troppo attaccati. Anche il capotreno ha riconosciuto che c’era qualcosa che non andava e nel momento di arrivare a Castegnato ha impedito ad altri utenti di salire e ha fatto scendere molti di quelli che erano a bordo. A quel punto il treno è stato bloccato, ma tra chi sarebbe dovuto andare al lavoro e chi a scuola si sono vissuti momenti di concitazione e tensione.

Tanto che sul posto sono dovute intervenire le forze dell’ordine per ripristinare la sicurezza. Ma tra i passeggeri è nota la situazione che vede a bordo dei convogli sulla stessa linea troppi assembramenti, ritardi e non poter sfruttare le coincidenze.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.