Botticino, pannelli solari, tetti e strutture sventrate dal vento

Ieri pomeriggio la frazione di Sera è stata più danneggiata dalle forti raffiche. Per fortuna nessuno è rimasto ferito.

(red.) Nella giornata di ieri, martedì 11 febbraio, alcune zone della provincia di Brescia sono state sferzate da forti raffiche di vento che per fortuna non hanno provocato feriti, ma creato dei danni alle strutture. A farne le spese per la maggiore è stato Botticino, nell’hinterland, dove il vento ha sradicato il tetto di una palazzina e facendo staccare anche decine di pannelli solari che sono letteralmente volati.

E’ successo in via Cavour nel pomeriggio e richiedendo l’intervento, così come in altre zone, dei vigili del fuoco e della Protezione Civile. I pannelli solari sradicati dalla copertura sono volati per centinaia di metri finendo contro un’auto, un’aiuola e anche in varie proprietà, mentre alcuni pezzi del tetto hanno raggiunto il giardino di una casa. E la fortuna ha voluto che nessuno restasse coinvolto visto che sulla zona colpita c’è spesso un continuo via vai e alcuni operai erano impegnati in un lavoro nelle vicinanze.

Danni anche in via Mazzini e via Benedusi tra la pensilina dei carrelli della spesa in un supermercato che è volata e un pezzo di lamiera che si era staccato dal tetto di un asilo nido. Per il resto si sono anche verificati episodi di alberi caduti e rami colpiti dalle raffiche.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.