Manerba, rogo bis alla Montanina: doppio intervento dei vigili del fuoco

Le fiamme spente domenica sera si sono ravvivate nel pomeriggio di lunedì, sempre nell'area vicina all'isola ecologica. Il focolaio si è riacceso a causa del forte vento.

Manerba. Doppio intervento alla Montanina di Manerba (Brescia) dove il rogo scoppiato domenica (e spento dai vigili del fuoco), si è ravvivato a casa di un altro focolaio scoppiato nel tardo pomeriggio di lunedì.
A causa del forte ventole fiamme, innescate da qualche tizzone rimasto sopito, hanno ripreso vigore: distrutta una piccola parte del bosco tra Raffa e San Felice, sempre nei pressi dell’isola ecologica della Valtenesi e dal magazzino comunale.

Sull’origine del doppio rogo sono in corso gli accertamenti dei Vigili del fuoco di Salò. L’ipotesi è che possa essersi innescato a causa di una superficialità come il lancio di un mozzicone di sigaretta: la siccità ed il vento hanno poi fatto il resto.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.