Limone, cade con il surf: turista 75enne salvato per un soffio

Il tedesco, alloggiato sulla sponda veronese del Benaco, lunedì pomeriggio era uscito con il windsurf, ma caduto in acqua, a causa della corrente, non riusciva a tornare a riva. Soccorso da un motoscafo del servizio taxi.

Più informazioni su

Limone. Tragedia sfiorata nel lago di Garda, a Limone (Brescia), dove un turista tedesco di 75 anni, uscito con il windsurf dalla sponda veronese del Benaco, dove è alloggiato, è caduto in acqua e a causa del forte vento e delle onde, non riusciva più a tornare a riva.
Provvidenziale è stato l’intervento di un motoscafo del servizio taxi privato tra Riva e Limone che ha notato il surfista sbracciarsi nell’acqua e lo ha tratto in salvo.
L’episodio si è verificato attorno alle 17 di lunedì 20 giugno: gli occupanti dell’imbarcazione, che si trovava in località di Capo Reamol, hanno visto il 75enne, traendolo a bordo.
L’uomo presentava un principio di ipotermia  ed è stato condotto al porto vecchio di Limone dove è stato soccorso dalla ambulanza della  Croce Bianca coadiuvata dall’auto medica dei Volontari del Garda. Sul posto anche la Guardia Costiera di Salò. Il turista è stato trasferito in codice giallo all’ospedale di Gavardo per le cure.

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.